Register
Login
 
centri territoriali intercultura
  Ricerca Iscrizioni alunni stranieri alla scuola bresciana  
Menu Iscrizioni
Guide
Indicazioni di metodo per l'iscrizione degli alunni stranieri

Allegato n°2 alla Circolare USP prot. n° del 2008

Il Comitato tecnico scientifico al fine di rendere efficaci le azioni concordate per favorire l’integrazione degli alunni stranieri propone le seguenti modifiche:

  1. Modifiche alla procedura per la preiscrizione alla scuola bresciana degli alunni neoarrivati(v. artt. 3 e 4).

Gli alunni neoarrivati potranno essere preiscritti alla scuola bresciana:

A) direttamente dallo Sportello unico per l’immigrazione ;

B) dalle singole scuole autonome.

A) PREISCRIZIONE TRAMITE SPORTELLO UNICO

● La Prefettura di Brescia, Sportello unico per l’immigrazione, inserirà on line i dati dei minori richiedenti ricongiungimento familiare. Il sistema assegnerà la scuola in base all’età ed alla residenza;

● la Prefettura di Brescia, Sportello unico per l’immigrazione, rilascerà al genitore straniero al momento della consegna del nulla osta al ricongiungimento familiare ricevuta di preiscrizione alla scuola bresciana. Sulla ricevuta sarà indicata la scuola assegnata in base all’età ed alla residenza, la data d’inizio dell’anno scolastico in Italia ed i giorni di frequenza necessari al fine della valutazione;

● il genitore si recherà alla scuola indicata per regolarizzare l’iscrizione;

● la scuola predisporrà tutte le azioni necessarie per accogliere adeguatamente l’alunno;

● il minore sarà inserito da subito nell’elenco degli iscritti e sarà considerato tale salvo diversa indicazione da parte del genitore e comunque per un anno dalla data della preiscrizione.

B) PREISCRIZIONE TRAMITE LE ISTITUZIONI SCOLASTICHE

  • le preiscrizioni potranno anche essere raccolte dalle scuole, considerate un’articolazione sul territorio dello “Sportello unico per l’immigrazione”;
  • il genitore dell’alunno straniero compila il modulo prescrizione, aiutato dal personale amministrativo della scuola;
  • la scuola inserisce i dati nel sistema (ogni scuola può accedere al sistema con propria password);
  • il sistema, tramite mail, conferma l’iscrizione in quella scuola o consiglia scuola alternativa nel caso nella scuola individuata ci sia già una presenza del 50 % di alunni stranieri. Con i Dirigenti delle scuole ad alta % sarà concordata la procedura per facilitare l’iscrizione ad altra scuola;
  • la scuola chiama la famiglia per regolarizzare l’iscrizione;
  • gli alunni con più di 14 anni saranno preiscritti/accolti alla Scuola secondaria di 1° grado di competenza territoriale. Nel caso di alunno sedicenne (16 anni compiuti entro il 31 dicembre) la scuola secondaria di 1° grado svolgerà azione di orientamento informativo per individuare la scuola secondaria di secondo grado (v. art.8).

N.B. Nei dati raccolti con modulo di preiscrizione è stato inserito un nuovo campo per il CODICE FISCALE: ciò permetterà di seguire il percorso dell’alunno nel caso di spostamenti ad altra scuola, ma anche per individuare l’interruzione della frequenza.

2. Giorni necessari al fine della valutazione

Ai fini della valutazione è necessario aver frequentato i ¾ dell’orario scolastico (v. D.L. n°59 del 191. Modifiche alla procedura per la preiscrizione alla scuola bresciana degli alunni neoarrivati (v. artt. 3 e 4):

  • le preiscrizioni saranno raccolte dalle scuole, considerate in questa prima fase un’articolazione sul territorio dello “Sportello unico per l’immigrazione”;
  • il genitore dell’alunno straniero compila il modulo prescrizione, aiutato dal personale amministrativo della scuola;
  • la scuola inserisce i dati nel sistema (ogni scuola può accedere al sistema con propria password);
  • il sistema, tramite mail, conferma l’iscrizione in quella scuola o consiglia scuola alternativa nel caso nella scuola individuata ci sia già una presenza del 50 % di alunni stranieri. Con i Dirigenti delle scuole ad alta % sarà concordata la procedura per facilitare l’iscrizione ad altra scuola;
  • la scuola chiama la famiglia per regolarizzare l’iscrizione;
  • gli alunni con di 14 anni saranno preiscritti/accolti alla Scuola secondaria di 1° grado di competenza territoriale che svolgerà azione di orientamento informativo per individuare la scuola secondaria di secondo grado (v. art.8).

N.B. Nei dati raccolti con modulo di preiscrizione è stato inserito un nuovo campo per il CODICE FISCALE: ciò permetterà di seguire il percorso dell’alunno nel caso di spostamenti ad altra scuola, ma anche per individuare interruzione della frequenza.

2. Controllo regolarità della frequenza

  • Nel caso di assenza ingiustificata prolungata (si consiglia comunque di non superare i 15 giorni) il Dirigente scolastico informerà il Sindaco competente;
  • il Sindaco darà seguito a tutti gli atti previsti dalla legge per verificare le motivazioni dell’assenza;
  • il Sindaco, verificato il sussistere dell’assenza, informerà il Dirigente ed invierà comunicazione alla Questura in merito all’avvio della pratica di cancellazione dall’anagrafe;
  • se dal controllo operato dal Sindaco l’alunno risultasse ritornato nel paese d’origine sarà cancellato dall’elenco degli iscritti di quella scuola;
  • qualora l’alunno depennato ritornasse in Italia sarà considerato neoarrivato.

3. Passaggi/trasferimenti da scuola a scuola

  • Il Dirigente richiederà sempre il nulla osta;
  • un alunno con giudizio negativo espresso già da una scuola italiana non può iscriversi ad un Centro Territoriale Permanente o ad altra scuola (es. nel caso di alunno 15/16 enne respinto dalla scuola secondaria di primo grado non può iscriversi ad una scuola secondaria di 2° grado o ad un Centro Territoriale Permanente, ma dovrà continuare a frequentare la scuola secondaria di 1° grado sino al conseguimento del titolo conclusivo).

Patrizia Capoferri, referente intercultura USP di Brescia.